Blog: http://medea.ilcannocchiale.it

Mi piace come sei...

 Londra: il simbolo del Wwf campeggia su una singolare imbarcazione di carta che riporta la «Carta del cambiamento del clima».  I passanti sono invitati a sottoscriverla con una firma (Ap)

Come una barca fatta di carta
che se si bagna affonda
come un frutto che ad ogni morso
la testa mi confonde
come una fiamma che si muove
e al vento non ubbidisce mai..
mi piace come sei

come una bilancia che pesa il tempo
la solitudine ed il silenzio
come un buco nell'universo
da dove arrivano i sogni
come una cesta da riempire
e da non vuotare mai..
mi piace come sei

come una ferita dentro al cuore
che non fa male
uuh mi piace come sei
come una finestra che anche chiusa
lascia passare l'aria
una figlia una madre una donna
nella mia vita

come una nuvola gonfia d'acqua
che nutre la terra secca
come la lana che mi protegge
quando l'inverno arriva
come la candela che resta accesa
e mi fa luce nell'oscurità..
mi piace come sei

come la strada che mi porta sempre
nel luogo esatto in cui voglio arrivare
come quel posto lontano dal centro
dove mi fermo a riposare
come una patria senza bandiera
dove sentirsi liberi..
mi piace come sei

come una ferita dentro al cuore
che non fa male
uuh mi piace come sei
come una finestra che anche chiusa
lascia passare l'aria
una figlia una madre una donna
nella mia vita

come una barca fatta di carta
che se si bagna affonda
come un frutto che ad ogni morso
la testa mi confonde
come una fiamma che si muove
e al vento non ubbidisce mai..

(di Niccolò Fabi e Jarabe De Palo) 
 

Non ci posso fare nulla, avrà tremila difetti, me ne rendo conto. Sarà pure la persona meno affidabile che conosca, lo so, ma mi piace comunque. Sono poche le persone che ci fanno battere il cuore ed è difficilissimo trovarle...

Pubblicato il 2/12/2007 alle 20.14 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web